facebook pixel

Segreteria 02 8715 7007

Aiutiamo gli Operations Managers a Concepire e Realizzare Visioni Industriali Fondate sulla Cultura Lean Manufacturing

È assodato che attuare il cambiamento significa far passare dalla zona di comfort alla zona di performance la persona o il team che deve operare il cambiamento.

Come già ampiamente spiegato nell’anteprima del libro “Il Team Building per la Lean Production” (vedi banner qui’ sotto) la zona di comfort si può definire come l’insieme di modi di pensare e di abitudini che una persona o un team di lavoro non ha interesse a cambiare.

Mercoledì, 20 Luglio 2016 |

Anche se non lo dicono apertamente, molti manager “vecchio stampo” pensano che formare dei gruppi di lavoro indipendenti sia solo una perdita di tempo.

Credono che il più delle volte, le riunioni di lavoro di un team siano: improduttive, troppo lunghe e portino risultati insufficienti.

Questo perché, sotto sotto, loro sì che sanno come devono essere fatte le cose e quali sono le soluzioni migliori per l’azienda.

Martedì, 09 Agosto 2016 |

Se si studiano bene le varie rappresentazioni grafiche dei modelli del Toyota Production System del Just in Time, del TPM e del WCM si noterà che in questi modelli c’è sempre la presenza di elementi che richiamano al coinvolgimento di tutti i collaboratori dell’azienda.

Le attività che si riferiscono alla Lean Production sono efficaci solo se si analizzano i problemi con una visione a 360° e questo richiede quasi sempre un gruppo di lavoro.

Venerdì, 20 Maggio 2016 |

In azienda si può vedere all’opera la forza della resistenza al cambiamento non appena vi si introducono, nuove idee, che di fatto, mettono in discussione tutto l’organigramma.

La resistenza al cambiamento è tanto più forte quanto più ci si avvicina al vertice della piramide aziendale.

Giovedì, 11 Giugno 2015 |

Il Lean Manufacturing e la filosofia del miglioramento continuo Kaizen sono basati sul lavoro di gruppo. Non è possibile implementare il WCM o il TPM se non siamo capaci di gestire e promuovere il lavoro di gruppo.

Quali sono le condizioni di base che un buon kaizen coach, deve creare affinché il gruppo abbia un’alta performance?

Mercoledì, 03 Giugno 2015 |
0
Condivisioni