facebook pixel

Segreteria 02 8715 7007

Aiutiamo gli Operations Managers a Concepire e Realizzare Visioni Industriali Fondate sulla Cultura Lean Manufacturing

La vostra azienda può fallire se i vostri uomini non cambiano la loro psicologia e non rispondono in anticipo al cambiamento imposto dal mercato.

Se oggi i vostri uomini si comportano come delle statuine e non ce la fanno a cambiare, aiutateli.

coaching + Il nostro programma di coaching vi garantisce che si trasformeranno da attori immobili e impauriti a protagonisti del cambiamento. In 6 mesi.

Risultati garantiti.


Nel 2007 Apple introdusse l’Iphone, 7 anni dopo, Nokia il leader assoluto di mercato fino al 2007 è stata venduta a Microsoft e la sua quota di mercato è scesa ad un misero 5%.

Che cosa hanno aspettato i loro manager a reagire?


Black Berry nel 2007 era leader nel settore degli smartphone, Blackberry oggi è uscita dalla borsa e si sta mettendo in vendita al miglior offerente ma c’è un problema, nessuno vuole acquistarla.

Che cosa hanno aspettato i loro manager a reagire?


Kodak è stata per decenni leader mondiale nel settore della fotografia. Oggi Kodak è fallita.

Che cosa hanno aspettato i suoi manager a reagire al cambiamento?


Nel 2009, Il gruppo Fiat ha approfittato della crisi per comprare per pochi dollari la proprietà di Chrysler, terza casa automobilistica USA a quel tempo in bancarotta.

Che cosa hanno aspettato i manager Chrysler ad attuare i cambi di strategia necessari?


Accelerazioni

I vostri manager sembrano non capire che in questo esatto momento dall’altra parte del mondo (oppure molto vicino a voi) c’è un gruppo di persone che sta producendo, impacchettando e spedendo, un prodotto, forse non migliore del vostro ma che sicuramente aumenterà la concorrenza sul vostro mercato.

Tutto sta accelerando, sempre di più; lavorare in gruppo è oggi estremamente importante se si vogliono prendere decisioni rapide, giuste e condivise.


I Giornalisti non sono Managers

Spesso i responsabili di un reparto non hanno ben chiara la distinzione tra comunicare in merito ai problemi ed essere attivi rispetto agli stessi.

Alcuni si comportano come se il loro lavoro consistesse nel comunicare i problemi ma non di attivarsi per risolverli.


Paura del lavoro di gruppo

Alcuni manager non sanno ancora lavorare in gruppo e reagiscono alla paura del doverlo fare, facendo tutto da soli, in un angolo, senza dire niente a nessuno o solo a pochi fidatissimi intimi.

Le soluzioni che portano, spesso, sono incomplete e non tengono conto di fattori chiave; questo loro modo di fare rallenta l’evoluzione dell’azienda.

Stanno guardando l’albero ma non la foresta, non sanno ancora fare il contrario.


Lavoro di gruppo inconcludente

Alcuni manager vogliono lavorare in gruppo ma non sanno gestirne uno.

Non sanno imporre (quando è necessario) il ritmo e la tempistica che richiede un progetto o un’azione particolare.

Hanno difficoltà a dire agli altri quello che devono fare.


La paura di decidere e di assumersi le responsabilità

Decidere è una necessità, è un atto importante nella funzione di responsabile, decisioni troppo affrettate o troppo lente possono creare dei disastri.


Voi sapete che è impossibile vedere tutta la foresta quando si sta guardando un solo albero, ed è impossibile vedere un solo albero quando si guarda tutta la foresta.

Alcuni dei vostri uomini, probabilmente, non hanno la flessibilità necessaria per cambiare facilmente da un tipo di visione all’altra.

Sono troppo coinvolti nella particolarità del lavoro che stanno facendo, restano rinchiusi dentro la loro piccola scatola per lungo tempo, senza uscire per vedere cosa sta effettivamente succedendo, nel reparto di cui hanno la responsabilità.


Il Coaching è lo strumento principale per facilitare il cambiamento dei vostri responsabili.

Attraverso questo strumento si riesce a far riflettere una persona sulla propria performance, fargli prendere coscienza dei punti necessari da migliorare e assisterla negli sforzi di cambiamento, fino all'effettivo suo compimento.

Tutti i più grandi manager e sportivi professionisti usano un coach personale perché :


Vogliono capire le ragioni di una prestazione

Spesso i sottoposti o i colleghi non dicono veramente quello che pensano, del modo di fare o delle azioni intraprese, dal loro capo.

Non vogliono ferire o non vogliono forse essere ferite dalla reazione.

Questo rende i capi, potenzialmente, degli uomini soli.

Solo un coach può far percepire a un capo, l’immagine che lui proietta verso i colleghi o i suoi sottoposti e l’influenza che ha sull’azienda.


Vogliono mantenere alta la motivazione sui propri obiettivi

Se i vostri responsabili hanno un’ampia autonomia o un forte potere decisionale troveranno a volte difficile auto motivarsi per andare ancora oltre i propri limiti e raggiungere così risultati ancora più importanti.

Il coach è la persona che li sprona, li controlla e li motiva nel raggiungimento dei loro obiettivi.


Vogliono sapere quale cambiamento devono attuare per migliorare

Raggiungere nuovi traguardi implica la capacità di cambiare e di migliorarsi ulteriormente.

Ma cosa bisogna cambiare o migliorare per migliorarsi?


Il programma Coaching+ NON È o NON HA:

Il coach agisce come uno specchio; riflette in modo neutro la vostra immagine e facilita la comprensione di cosa bisogna cambiare o migliorare per andare al livello successivo, quindi aiuta a elaborare e a mettere in atto le azioni che portano il cambiamento.


Le sfide del business di oggi


Gestire gli uomini e non le macchine

Molti dei responsabili che oggi ricoprono funzioni operative, sono alla base, dei bravi tecnici o dei profondi conoscitori dei processi aziendali.

Questo oggi non basta, la complessità del lavoro è aumentata e molto del lavoro dei loro sottoposti è oggi puramente intellettuale.

Non si tratta più di comandare (in stile militare) delle macchine con operai annessi, ma tirare il meglio da persone che usano degli strumenti sofisticati.


Il programma Coaching+ è unico perché:


  • Garantisce i risultati

Se dopo 6 mesi di coaching, non si saranno raggiunti gli obiettivi prefissati, PSBC vi rimborserà integralmente quanto pagato.


  • È concepito per aumentare la performance dei vostri responsabili

Il contesto nel quale operano i vostri responsabili richiede un’amalgama personalizzata di valori/idee e competenze da acquisire che è specifica del loro ruolo e del tipo di azienda in cui sono.


  • Include un sistema per misurare il livello di cambiamento

Come poter valutare oggettivamente se il cambiamento è avvenuto? Il nostro sistema di misurazione vi permetterà di identificare chiaramente il livello del comportamento di partenza che si voleva cambiare e l’attuale livello raggiunto.

Questa sistema di misurazione è la base per valutare contrattualmente se il programma di coaching ha funzionato oppure no.


  • Include un focus sul saper gestire un gruppo

Saper interagire con i propri colleghi o con i sottoposti è una competenza fondamentale oggi.

Un coach può darvi feedback sul vostro modo di agire sugli altri e farvi scoprire cosa manca e cosa fare per diventare eccellenti nella gestione del lavoro di gruppo.


  • É focalizzato a migliorare le competenze che interessano al business dell’azienda

Il nostro programma coaching+ è costruito fin dall’inizio sulle esigenze e gli obiettivi della vostra azienda.


  • É costruito su misura

Questo programma è unico e specifico per la vostra azienda perché è costruito sull’unicità della vostra azienda e delle persone che vi lavorano.


  • I nostri coach appartengono alla scuola di coaching aziendale più seguita al mondo

Il meta-coaching è lo stile di coaching usato da PSBC; questo stile è il più seguito al mondo, é presente in più di 40 paesi ed è una garanzia di uniformità metodologica anche per le vostre succursali all’estero.


Quando userete il programma Coaching+, succederà che:


La cerchia di persone intorno ai responsabili che usufruiranno del programma, dirà che i loro responsabili:

  • Stanno effettivamente cambiando.
  • Stanno diventando più attenti alle loro esigenze, riescono a fargli tirare fuori il meglio, si sentono più ascoltati e sanno motivarli.

Dopo 6 mesi, i cambiamenti progettati insieme saranno definitivi e non temporanei

Questo programma usa delle metodologie che facilitano il cambiamenti al livello più profondo dell’individuo e questo fa si che il cambiamento sia acquisito in modo definitivo.


Potrete oggettivamente misurare il cambiamento con il tool di profiling Identity Compass.

Identity Compass è lo strumento che PSBC utilizza per analizzare e valutare la personalità di un individuo per meglio adattare il posto di lavoro alla persona e non viceversa.

Il test Identity Compass è il primo passo operativo del programma Coaching+ e serve a fare il punto della situazione sulle caratteristiche psicologiche e motivazionali di un individuo; da questo test si progetta poi insieme al soggetto il livello di cambiamento voluto.

Due misurazioni Identity Compass eseguite a metà e alla fine del programma Coaching+ certificheranno l’avvenuto cambiamento.


Il programma Coaching+ NON È o NON HA:


  • Un approccio solo teorico
  • Non usa la psicologia di Freud, Jung, Lacan
  • Non consiste in sedute di psicologia o psichiatria.
  • Non richiede investimenti in software
  • Non richiede investimenti in nuove risorse umane.

ATTENZIONE! QUESTO PROGRAMMA NON È ADATTO A TUTTE LE AZIENDE

PSBC non può introdurre questo programma in ogni azienda che ne faccia richiesta. La garanzia sui risultati fornita è talmente seria che per essere accettati nel programma si devono soddisfare specifici prerequisiti.

A questo scopo PSBC ha sviluppato un sistema d’intervista telefonica di max. 30 minuti attraverso la quale potremo scoprire insieme a voi se ci sono le condizioni di base per accedere al programma.

Qual è lo scopo della conversazione?

  • Conoscere il vostro tipo d’industria, prodotto, mercato e le relative caratteristiche dei ruoli aziendali.
  • Conoscere i problemi che oggi l’azienda incontra nella gestione delle risorse umane.
  • Conoscere gli obiettivi che volete raggiungere con il programma Coaching+
  • Conoscere le eventuali attività di coaching già in corso nella vostra azienda.

La telefonata è condotta da un esperto PSBC in persona.

Per favore tenete in mente che questa telefonata non è un tentativo di vendita mascherato, ma costituirà la migliore possibilità che PSBC può dare alla soluzione dei vostri problemi in 30 minuti di conversazione. La telefonata è COMPLETAMENTE GRATUITA.

Attenzione:

Possiamo indicare in 10 giorni lavorativi il tempo medio d’attesa per il vostro appuntamento telefonico.


Per richiedere il tuo appuntamento telefonico clicca il bottone qui sotto

Voglio più informazioni

Consulenti Lean, Kaizen Coach, Lean Coach, Lean Manufacturing, Consulenti produzione-Italy-Italia-Mario Mason

Mario Mason è un
Kaizen Coach di livello internazionale con + di 10 anni di esperienza nell'aiutare i manager ad ottenere miglioramenti in doppia cifra nella riduzione dei costi della Supply Chain.


La sua attività di esperto di Coaching della Lean Production si svolge presso il Gemba di aziende operanti nei più svariati settori merceologici.


Alcune metodologie nelle quali è esperto: Six Sigma, Just In Time, TPM, 5S, SMED, Miglioramento OEE, Introduzione Kanban, Value Stream Mapping, Hoshin Kanri, organizzazione Supply Chain, World Class Manufacturing, standard di Controllo Qualità, Manutenzione Autonoma, Manutenzione Programmata.


Mario Mason è un Coach certificato della scuola internazionale di Meta-Coaching.

Altre certificazioni:

•Trainer PNL
•Trainer Neurosemantica
•Leadership Trainer

Qui’ sotto alcune aziende con le quali ha collaborato

saint-louis

roquette

valsir

henkel

aprilia

electrolux

dainese

logo raffmetal

FONDITAL

kraft2012

delonghi-logo

climaveneta

0
Condivisioni